The Email You Send Mirrors the Person You Are

by jcucareerservices

The Email You Send Mirrors the Person You Are

email-personality2

Your handwriting can tell a lot about your personality. By studying if your writing slants to the left or to the right, if it is rounded or pointy, big or small, graphologists can tell what kind of person you are.

Do you think that an email can save you from this kind of “writing analysis?” You are wrong. An email can tell exactly as much as a handwritten message.

There are four main components that can make an email successful (or a complete disaster, if not well managed):

  • Your email address: when you send a business email, to get an interview for example, the person you are writing to might not know your name yet. Therefore, your email address will be the electronic name you are using to introduce yourself. It goes without saying that it should be appropriate and professional; leave nicknames for informal communications with your friends.
  • Subject: don’t forget to put it! If employers receive an email without the subject line, they will probably put it in the spam section or in the trash, together with your chance to get an interview. Keep it short, direct, and always professional.
  • Body: Start with a greeting and by introducing yourself. Respect grammar and punctuation rules. Don’t use all capital letters, use them properly according to punctuation. Use commas, periods, semicolons etc., do not just write an uninterrupted flow of ideas, and, obviously, check your spelling.
  • Conclusion: Thank for the time and attention they are taking to read it and call them to action, inviting them to contact you. At this point, your signature is equally important. Write your full name, not only your initials, and it can be a good idea to add also your phone number.

An email can influence the way they perceive you. Writing an email that reflects the “best you” can make the difference in the business world!

L’email che mandi rispecchia la persona che sei

email-personality.jpg

La tua grafia può dire molto della tua personalità. Studiando se la tua scrittura si inclina verso destra o verso sinistra, se è tonda o spigolosa, grande o piccola, i grafologi sono in grado di capire che tipo di persona sei.

Pensi che un’email possa salvarti da questa “analisi calligrafica?” Ti sbagli. Un’email può dire esattamente tanto quanto una lettera scritta a mano.

Ci sono quattro componenti principali che possono rendere una mail un successo (o un completo disastro, se non sono ben gestiti):

  • Il tuo indirizzo email: quando mandi un’email di lavoro, per un colloquio per esempio, la persona a cui scrivi potrebbe non conoscere ancora il tuo nome. Quindi il tuo indirizzo email sarà il nome elettronico con cui ti presenterai. Per questo motivo scegline uno appropriato e professionale e lascia i soprannomi alle conversazioni informali con gli amici.
  • Soggetto: non scordare di metterlo! Se un datore di lavoro riceve una mail senza soggetto probabilmente la metterà tra gli spam o nel cestino, insieme alla tua possibilità di avere un colloquio. Sii conciso, diretto e professionale.
  • Corpo principale: inizia salutando e introducendoti. Rispetta la grammatica e la punteggiatura. Non scrivere tutto con le maiuscole, usale solo quando coerente con la punteggiatura. Usa virgole, punti, punto e virgole etc., non scrivere un flusso ininterrotto di idee, e controlla lo spelling.
  • Conclusione: ringrazia per il tempo e l’attenzione che ti sono stati concessi ed invitali a contattarti. A questo punto anche la tua firma è importante. Scrivi il tuo nome per esteso, non solo le tue iniziali, e magari aggiungi il tuo numero di telefono.

Un’email può influenzare il modo in cui vieni percepito. Scrivere un’email che rappresenti la versione migliore di te può fare la differenza nel mondo professionale!

Center for Career Services & ​Continuing Education
​John Cabot University 

cropped-jcu_high_res.jpg

 

Advertisements