Internship: Key Info to Know

by jcucareerservices

Internship: Key Info to Know

key-info-when-doing-an-intership

As Career Fair #2, on November 11th, is approaching, we have decided to dedicate our blog post this week to some practical information, and, specifically, to the basic things you should know when you do an internship in Italy through John Cabot University’s Center for Career Services. Let’s have a look at the most relevant aspects to be aware of:

  • For-credit internship: it gives you academic credits and, like a course, is part of your schedule. It is required from students to be Junior Standing and have a minimum GPA of 3.0. For this kind of internship, first, you have to go through the normal application procedure, and then, after you got the internship, you should ask the head professor of your department to approve it. Obviously, this kind of work experience must be related to your field of study, if you want to get academic credits for it;
  • Not-for-credit internship: it is an extra activity, so it will not provide you with any credit. You can apply for internship positions if you are still a student or within 12 month after the end of your studies (B.A., M.Sc., MA etc.). If you are a student, you should be at least a sophomore and have a minimum GPA of 2.7. Regarding the payment, that is up to the company (except if you are a graduate student; in that case, according to the Italian Law, you should receive a minimum reimbursement). As for the duration and time commitment, an internship can last up to a maximum of 12 months and should never exceed 40 hours per week for graduates and about 20 for students;
  • The documents that you need before starting: an internship involves three parties, the company, the intern, and the promoting institution (your university in this case). The company and the promoting institution have an agreement, which implies that the company/organization should provide a “training and orientation project” with the duties, activities, duration, and name of your tutor. This is a very important document not only for the company but also for you, so make sure you read it carefully before you sign. You should be aware that, to be legally protected, you should start your internship after both you and the company sign the project and after your insurance is actually activated;
  • Some general rules once you get your internship: although an internship is not a job, there are some rules that you have to observe as if you were a real employee. You should be discrete and not divulgate private information about the company’s activities and you should always inform your tutor in case of absences. In addition, if you decide to quit your position, you should notify your promoting institution and inform the company at least five days before you are leaving.

Did you already know all of this? Being aware of your duties and rights is very important to build a solid and faithful relationship with the company or organization you are interning in. If you show to be fair and reliable in any circumstance, this will foster your future chances to move from the intern level to the employee status.

Stage: le informazioni chiave da sapere

key-info-when-doing-an-internship

Il Career Day #2 dell’11 novembre si sta avvicinando e per questo abbiamo deciso di dedicare il nostro post di questa settimana ad alcune informazione pratiche, e, nello specifico, alle informazioni base che dovreste conoscere quando fate uno stage in Italia attraverso il Centro di Avviamento alla Carriera della John Cabot University. Diamo un’occhiata agli aspetti più rilevanti di cui dovreste essere a conoscenza:

  • Stage per crediti: vi da crediti accademici e, proprio come un corso, fa parte del vostro piano di studi. Per uno stage per crediti, gli studenti devono essere al penultimo anno di università e avere una media del 3.0. Per questo tipo di stage dovete innanzitutto passare per il normale processo di candidatura e poi, dopo aver ottenuto lo stage, dovreste chiedere al professore a capo del vostro dipartimento di approvarlo. Ovviamente, questo tipo di esperienza lavorativa deve essere collegata alla vostra area di studio, se volete ottenere crediti accademici;
  • Stage senza crediti: è un’attività extra, quindi non vi darà alcun credito. Potete candidarvi per posizioni di stage sia che siate ancora studenti o che abbiate concluso entro 12 mesi i vostri studi (triennale, magistrale, master etc.). Se siete ancora studenti, dovreste essere almeno al vostro secondo anno universitario e avere una media minima di 2.7. A proposito del pagamento, questo dipende da ciò che sceglie l’azienda (tranne che nel caso degli studenti laureati, perché questi devono ricevere un minimo rimborso secondo la legge italiana). Riguardo la durata e l’orario, uno stage può durare massimo 12 mesi e non dovrebbe mai eccedere le 40 ore settimanali per i laureati e circa 20 per gli studenti;
  • I documenti di cui avete bisogno prima di iniziare: uno stage coinvolge tre parti, l’azienda, lo stagista e l’ente promotore (in questo caso la vostra università). L’azienda e l’ente promotore hanno un accordo secondo il quale l’azienda/organizzazione deve fornire un “progetto formativo” con i doveri, le attività, la durata e il nome del tutore. Questo documento è importante non solo per l’azienda ma anche per voi, quindi accertatevi di leggerlo attentamente prima di firmare. Tenete a mente che, per essere legalmente protetti, dovete iniziare lo stage solo dopo che sia voi che la compagnia avrete firmato il progetto e che la vostra assicurazione sarà stata attivata;
  • Alcune regole generali da seguire una volta ottenuto lo stage: nonostante uno stage non sia un lavoro, ci sono alcune regole che dovete osservare come se foste degli impiegati veri e propri. Dovreste essere sempre discreti, non divulgare informazioni private sulle attività dell’azienda ed informare il vostro tutor nel caso in cui vi doveste assentare. Inoltre, se decidete di lasciare lo stage dovete notificare l’ente promotore ed informare l’azienda almeno cinque giorni prima di lasciare il posto.

Sapevate già tutte queste cose? Essere a conoscenza dei vostri doveri e dei vostri diritti è molto importante per costruire una solida e leale relazione futura con l’azienda o organizzazione presso la quale state facendo lo stage. Se dimostrate di essere onesti ed affidabili in ogni circostanza. Ciò potrebbe implementare le vostre possibilità future di passare dallo stato di stagista alla posizione di impiegato.

Center for Career ServicesContinuing Education
John Cabot University 

cropped-jcu_high_res.jpg

 

 

Advertisements